Info

La mia caricatura fatta da Marco Bersani

I deal with Computers since 1982 , I studied programming in Pascal at the Faculty of Architecture of Venice, but programming has never been my first goal .

I studied programming because I wanted to understand how a computer thinks and how it is best to communicate with him to make it work effectively for us. What has always interested me is the 3D design assisted . I love the concept of watching the initials QUARK every Thursday on television (needless to watch the current lineup , I’m talking about 1974 or so :-) What you saw was only the mesh that moved and gave the feeling of a three-dimensional sea view but that was enough to unleash the passion.

In Christmas of 1982 I bought my first computer, an Apple IIe without a hard drive but with 2 players Floppy 3.5 ” . I started programming on my first Apple IIe helped by an engineer with whom we have developed a program design that allowed to work and run figures in 3D but only in wireframe mode . fill objects and rotate them varying shades is a far cry from the one -dimensional projection .

I worked for several years on a Train Graphics Silicon Graphics Indy on which they were installed software dedicated to the best three-dimensional design , and not only in circulation then and made by Alias- Wavefront (Alias ​​Design , Alias ​​Studio , Alias ​​Eclipse ) and all software produced by Adobe ( Illustrator, Photoshop, etc. . ) . In 1996 I started studying MAXON Cinema 4D with many difficulties from the point of view of learning. The approach diametrically opposed to the generation of solids to which I was accustomed with the software Alias ​​prevented me to create what I had in mind to do . For years I continued to put myself in front of Cinema 4D but every time I tried to accomplish some object with the same precision of Alias ​​software demoralizzavo me and I abandoned the intention . Then suddenly everything changed (more. ..)

Mi occupo di Computers dal 1982, ho studiato programmazione in Pascal presso la Facoltà di Architettura di Venezia ma programmare non è mai stato il mio primo obiettivo.

Ho studiato programmazione perchè volevo capire come un Computer ragiona e in che modo è meglio comunicare con lui per farlo lavorare efficacemente per noi. Quello che mi ha sempre interessato è la progettazione 3D assistita. Mi sono innamorato del concetto guardando la sigla di QUARK tutti i giovedì in televisione (inutile che guardiate la scaletta attuale, sto parlando del 1974 o giù di li :-) Quello che si vedeva erano solo delle mesh che si muovevano e davano la sensazione di un mare tridimensionale ma quella visione è stata sufficiente a scatenare la passione.

Nel natale del 1982 ho acquistato il mio primo computer, un Apple IIe sprovvisto di Hard Disk ma con 2 lettori di Floppy da 3,5″. Ho iniziato a programmare sul mio primo Apple IIe aiutato da un ingegnere con il quale abbiamo approntato un programma di disegno che permetteva di lavorare ed eseguire figure in 3D ma solo in modalità WireFrame. Riempire gli oggetti e farli ruotare variandone le sfumature è tutta un’altra cosa rispetto alla sola proiezione tridimensionale.

Ho lavorato per alcuni anni su una Stazione Grafica Silicon Graphics Indy sulla quale erano installati i migliori Software dedicati alla progettazione tridimensionale, e non solo, in circolazione allora e realizzati da Alias-Wavefront (Alias Designer, Alias Studio, Alias Eclipse) e tutto il software prodotto da Adobe (Illustrator, Photoshop etc.). Nel 1996 ho iniziato a studiare Cinema 4D di MAXON con non poche difficoltà dal punto di vista dell’apprendimento. L’approccio diametralmente opposto rispetto alla generazione dei solidi a cui mi ero abituato con i Software Alias mi impediva di creare ciò che avevo in mente di fare. Per anni ho continuato a mettermi di fronte a Cinema 4D ma ogni volta che tentavo di realizzare qualche oggetto con la stessa precisione dei software Alias mi demoralizzavo ed abbandonavo l’intento. Poi all’improvviso tutto è cambiato (continua…)

Annunci